venerdì 24 marzo 2017

Orecchiette integrali alla crema di ortiche


Con le prime ortiche raccolte nel mio nuovo orto (o meglio, quello che prossimamente diventerà un orto perché l' ho appena preso in gestione e al momento è da sistemare), ho preparato una crema per condire le orecchiette. Completano il gusto delle fave di cacao crudo per dare croccantezza, dell' acidulato di umeboshi per l' acidità e della misticanza di fiori essiccati. Il risultato mi ha soddisfatto, quindi condivido con voi la ricetta.

Ingredienti (per 3 porzioni):

240 g di orecchiette fresche integrali
100 g di ortiche (pesate già cotte)
3 cucchiaini di adiculato di umeboshi
3 pomodori essiccati
1 mazzetto piccolo di erba cipollina fresca
olio evo qb (io ho usato un novello pugliese)
pepe sarawak qb
sale marino integrale qb
brodo vegetale qb
cacao nibs bio (fave di cacao bio crude in pezzi)
misticanza di fiori eduli essiccati (sale marino, aglio, rosa damascena, origano, basilico, aglio selvatico, rosmarino, timo, calendula, fiordaliso)

Procedimento:

Lavate le ortiche muniti di guanti e fatele bollire in poca acqua leggermente salata per 5 minuti, poi passatele in acqua e ghiaccio. Scolatele e strizzatele. 
Mettetele poi nel boccale del frullatore ad immersione, o in un blender con i pomodori fatti rinvenire in acqua tiepida e tanto olio a filo quanto basta fino ad ottenere una crema morbida. Assaggiate e se necessario aggiungete sale secondo vostro gusto (io non ne ho aggiunto).
Mettete le orecchiette in una padella larga e bassa ed iniziate a cuocere come fareste per un risotto, aggiungendo il brodo bollente man mano asciuga. A 2 minuti circa dalla fine della cottura aggiungete la crema di ortiche e mescolate bene. 
Impiattate mettendo 1 cucchiaino di acidulato di umeboshi in ogni piatto e mescolate. Aggiungete una bella macinata di pepe, l' erba cipollina tagliata, qualche fava di cacao ed i fiori eduli. 









venerdì 17 marzo 2017

Cavolo rapa ripieno di verdure al forno con pesto di foglie verdi



Ho utilizzato il cavolo rapa come contenitore per un ripieno semplice e dal sapore delicato. Ho arricchito il sapore aggiungendo a crudo a fine cottura un pesto ottenuto dalle foglie del cavolo rapa che solitamente vengono considerati scarti, delle foglie di sedano e prezzemolo.

martedì 14 marzo 2017

Gnocchi di farina di ceci e zafferano con funghi shiitake freschi


Gli shiitake sono dei funghi giapponesi che tradizionalmente crescono spontanei sui tronchi di quercia. Da tempo ormai si trovano anche in Italia (coltivati), sia in forma essiccata (io li utilizzo nella zuppa di miso o per la preparazione di brodi vegetali), oppure freschi.

giovedì 2 marzo 2017

Arancini di zafferano in foglia di verza


Arancini, semplici quanto sfiziosi. Ripieni di un cubetto di carota ed avvolti da una foglia di verza che li rende più interessanti dal punto di vista cromatico. Fritti, perché un vero arancino che si rispetti deve essere fritto.

venerdì 24 febbraio 2017

Pizza di radicchio pan di zucchero olive e uvette



Avevo a disposizione un buon quantitativo di radicchio pan di zucchero (che a dispetto del nome è molto amaro), così dopo averlo cucinato in padella come contorno e come base di un sugo per la pasta, ho deciso di utilizzarlo in una focaccia.

lunedì 20 febbraio 2017

Crema di sedano rapa zucca porro e miglio con semi di girasole al tamari e germogli di crescione


Solitamente nel fine settimana è più facile cedere a qualche peccato di gola. Per cominciare la settimana riequilibrandoci propongo quindi di cenare con una sana crema vegetale, che sia anche gustosa.

martedì 14 febbraio 2017

Sformato di cannellini e verdure


Lo sformato è un piatto semplice e veloce da realizzare. Potete variare la verdura utilizzando quella che avete a disposizione al momento della preparazione, e sostituire i cannellini con il legume che preferite.