martedì 17 aprile 2018

Torta salata ai carciofi e pesto di aglio orsino


Da sempre sono una fan delle torte salate. Sono veloci da realizzare, comode anche per un pasto fuori casa e oltretutto sono un modo infallibile per fare mangiare la verdura anche a chi non la mangerebbe in forme diverse.
In questo caso ho utilizzato dei carciofi e dell'aglio orsino, creando un mix insolito e gustoso.

Ingredienti (per la base di una teglia da 26 cm):

250 g di farina di tipo 2
4 cucchiai di olio di semi di girasole deodorato
vino bianco fermo qb
1 pizzico di sale

Ingredienti per il ripieno:

2 carciofi
2 cucchiai di semi di girasole al naturale
2 cucchiaini di alga spirulina in polvere (facoltativa)
1 cucchiaino di lievito alimentare in scaglie
1 mazzetto di aglio orsino
1 mazzetto di basilico
1/2 cucchiaino di pepe nero penja
sale marino integrale non trattato qb
olio evo qb
gomasio qb
ghiaccio qb

Procedimento per la pasta:

Mescolate la farina con il sale e l'olio ed aggiungete il vino bianco freddo fino ad ottenere una palla di impasto liscia ed elastica. Avvolgete in pellicola e fare riposare in frigorifero per circa 30 minuti.

Procedimento per il ripieno:

Pulite i carciofi tenendo solo il cuore, tagliate a fettine e fate stufare a fuoco basso con 1 pizzico di sale e poco olio fino a quando non diventano teneri (se necessario aggiungete poca acqua e incoperchiate).
Tostate per qualche minuto in padella senza condimenti i semi di girasole a fuoco basso rigirando spesso, poi fateli raffreddare. 
Sbollentate aglio orsino e basilico per 30 secondi, quindi scolateli e strizzateli leggermente. 
In un blender o mixer inserite dei cubetti di ghiaccio a contatto con le lame, poi l'aglio orsino ed il basilico, l'alga spirulina il pepe ed i semi di girasole. Frullate aggiungendo olio a filo fino ad ottenere una crema della consistenza desiderata.

Procedimento finale: 

Mescolate carciofi e pesto ed aggiungete il lievito alimentare in scaglie.
Tirate col matterello la sfoglia e foderate il fondo e i bordi di una teglia da crostata. Con la pasta in eccesso create delle strisce di pasta che userete per la decorazione. 
Bucherellate la pasta con una forchetta, poi aggiungete il ripieno e livellatelo bene. Spolverate di gomasio.
Posizionate le strisce per creare il reticolo della crostata, ripiegate il bordo verso il centro e infornate a 180° fino a doratura. 






lunedì 5 marzo 2018

Crocchette di riso lenticchie rosse e verdure


Questa ricetta è nata per caso con l'intento di preparare un piatto veloce. Ma il gusto di queste crocchette era talmente buono, che ho deciso di condividere con voi la ricetta.

lunedì 5 febbraio 2018

martedì 23 gennaio 2018

Ravioli di pasta integrale ripieni di radicchio e tofu fermentato


Ho scelto di fare la pasta di questi ravioli con un mix di farina di farro e farina integrale per dare un sapore deciso. Il ripieno è a base di tofu fermentato e radicchio, che  conferiscono un gusto complesso e particolare.

lunedì 20 novembre 2017

Canederli di zucca su salsa di porri


I canederli sono un piatto semplice e genuino di origine altoatesina ed austriaca nato per riciclare gli avanzi di pane raffermo, a cui vengono aggiunti ingredienti di origine animale come lo speck.

mercoledì 18 ottobre 2017