martedì 4 luglio 2017

Polpettone di fagioli


Ho provato per la prima volta una varietà di fagioli di grandi dimensioni e particolarmente saporiti, dal nome diavoli rossi. Li ho utilizzati come base per un polpettone che mi è venuto particolarmente bene nella sua semplicità.
Da gustare a fette abbastanza spesse e a temperatura ambiente, magari accompagnato da una mayo veg al miso o da salsa di soia e zenzero.

Ingredienti (per 2 polpettoni da 8 fette circa):

300 g di fagioli della varietà diavoli rossi essiccati
3 carote di medie dimensioni
2 cipolle rosse di tropea
1 costa di sedano piccola
1 patata di medie dimensioni
2 pezzi di alga kombu di circa 3 cm
4 cucchiai di olio evo (più altro olio per spennellare la carta forno)
2 cucchiai di prezzemolo fresco 
1/2 cucchiaio di succo di limone
1/2 cucchiaio di lievito alimentare in scaglie (facoltativo)
1 cucchiaino di pimenton de Murcia (in alternativa paprika dolce)
4 rametti di mirto fresco (facoltativo)
2 rametti di rosmarino
1 mazzetto aromatico misto (io ho usato salvia ed issopo)
2 spicchi di aglio fresco (in alternativa aglio secco)
sale marino integrale qb
salsa di soia tamari o shoyu qb
farina di mais fioretto qb
pangrattato di farro (o altro pangrattato) qb
vino bianco qb

Procedimento:

Risciacquate i fagioli sotto l'acqua corrente poi metteteli a bagno in acqua fresca con l'alga kombu per 12 ore. Trascorso questo tempo scolate i legumi e metteteli in pentola a pressione con un nuovo pezzo di alga e copriteli di acqua. Accendete il fuoco e dal fischio della pentola cuocete a fuoco basso per 20 minuti. Trasferite poi il tutto in una placca, salate leggermente e lasciate raffreddare.
Sbucciate la patata e cuocetela a vapore quindi schiacciatela con lo schiacciapatate. In una pentola larga e bassa, mettete 2 cucchiai d'olio con le verdure tagliate a cubetti. Aggiungete un pizzico di sale e fatele brasare bagnandole con poco vino bianco a fuoco basso incoperchiate fino a quando diventano tenere. 
Frullate i fagioli in un blender con gli altri 2 cucchiai di olio fino ad ottenere una purea non troppo liscia in cui siano visibili ancora alcuni piccoli pezzi di fagioli. 
In alternativa se siete sensibili alle bucce dei fagioli e vi danno problemi intestinali, potete passarli al passaverdura.
Unite la purea ottenuta alle patate, allle verdure brasate, al prezzemolo ed al succo di limone. Insaporite con la salsa shoyu o tamari, il pimenton de Murcia ed il lievito alimentare in scaglie. Fate riposare il composto ottenuto per qualche ora in frigorifero a compattare.
Una volta tolto dal frigorifero, unite tanta farina di mais fioretto quanto basta fino ad ottenere un composto sodo e compatto (non troppo duro) poi dividetelo in 2 parti uguali.
Preparate due fogli di carta forno spennellati di olio e cosparsi di pangrattato.  Riempiteli con il composto ed aiutandovi con la carta dategli la forma di polpettone. Aggiungete gli aromi e l'aglio tagliato a fettine all'interno del cartoccio e legate stretto ai lati con dello spago dando una forma "a caramella".
Fate cuocere in forno ventilato a 180° per 20 minuti circa.
Fate raffreddare completamente, togliete dalla carta forno e tagliate a fette spesse con un coltello a lama liscia affilato.




5 commenti:

  1. "diavoli rossi"?? Ah,Ah!! :-D Fantastici!!!
    un polpettone delizioso, da provare subito! :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mari. Provali che sono deliziosi. Un abbraccio

      Elimina
  2. Mai sentito nominare i diavoli rossi, ma questo polpettone ha un aspetto molto invitante!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesca, sai che sono della garfagnana? prova a cercarli sono veramente buoni. Un abbraccio grande

      Elimina
  3. Ti è venuto benissimo! Ha una consistenza perfetta!! Io sono una frana coi polpettoni, ma voglio provare questa tua ricetta, perché mi pare proprio ottima. Sto cuocendo dei borlotti...provo con quelli. :)
    Baci

    RispondiElimina